Come vestirsi dopo il parto per essere femminile e comoda?

Il tempo alle neomamme sembra sfuggire di mano, ma guardiamo insieme quali sono le dritte per essere curate e a posto rispettando lo stile e la personalità anche dopo il parto.

La regola é essere comode, semplici, ma mai trascurate. Vedersi carine anche se si sta prevalentemente in casa fa bene prima di tutto all’umore. Il consiglio é di curare il viso, tenendo i capelli in ordine, magari anche solo una coda o uno chignon, un orecchino al lobo come una perla o punto luce (rispettano il metallo “amico” oro/argento) possono fare molto.

Per vestire al meglio una forma corporea che probabilmente porta ancora qualche chilo in più del proprio peso forma é bene utilizzare i capi come abitini a taglio impero e top con scolli incrociati (ideali anche per poter allattare), perfetti anche i pantaloni in lycra dalla gamba skinny oppure in jersey dalla gamba anche leggermente svasata,(che compensa la linea ancora morbida di pancia e glutei) da abbinare a camicette stile vestaglia da tenere aperte o da annodare in vita, o modelli a tunica con spacchi laterali, da portare fuori dal pantalone.

Per l’intimo scegliere reggiseni di cotone con un buon supporto ma confortevoli e facilmente lavabili.

Eliminare invece i capi molto ampi e preferire quelli dalle linee più asciutte che aiutano a snellire la silhouette.

Anche gli accessori sono importanti e a volte possono fare la differenza; si può trattare di una collana, di un foulard, o, nel make-up, anche di un rossetto o di un ombretto, per essere una mamma semplicemente Unyca.